MENU
HOME

CHI SIAMO—»

VISIT MONTENEGRO
SUL MONTENEGRO

CITTÀ E REGIONI—»

MONASTERI

 

Chiese e Cattedrali

 

Moschee e Torri

NATURA—»

CLIMA E METEO
GASTRONOMIA—»
TEMPO LIBERO E DIVERTIMENTO—»

TRASPORTO—»

ALLOGGIO—»
TRASFERIMENTI
CROCIERE
ESCURSIONI—»

 

 

contact

Tel: + 382 78 119 110
Cell. + 382 67 733 177

 

E-mail: info@adrialine.me

 

Monastery Praskvica Path of Jegor

Monastero di Praskvica

 

 

 

Praskvica, nei pressi di Sveti Stefan, è uno dei più antichi e più importanti monasteri della zona costiera. Si ritiene sia stato fondato nel 1413, come testimonia la Carta del sovrano di Zeta, Balsa III, nella quale viene menzionata la costruzione della chiesa di San Nicola. Tuttavia, secondo la tradizione, il monastero è molto più antico e si ritiene che la chiesa monasteriale della Santissima Trinità sia stata costruita nel 1050. Le icone della chiesa sono state dipinte nel 1681 e l’area è circondata da un cimitero. A Praskvica è sempre esistita una scuola, una delle più antiche della costa. La chiesa di San Nicola è la chiesa principale del complesso monasteriale, fondata sui resti della chiesa costruita da Balsa III. Ospita una vasta biblioteca, un ricco archivio e la tesoreria, dove sono conservati numerosi beni e preziosi. E’ interessante il fatto che il Monastero prenda il nome da una vicina sorgente, la cui acqua ha un odore di praskva, pesca locale, un tempo comune nella zona.

 

Il cartello che gli abitanti hanno affisso non distante dal monastero, accanto al monumento ai soldati caduti nella Seconda guerra mondiale, richiama l’attenzione su una storia commovente dei tempi antichi. Sul cartello è scritto: ,,La strada che dal mare porta fino a questo punto fu fatta all’inizio del XIX secolo con le proprie mani e lavorando per dieci anni da monaco russo Jegor Stroganov – riconoscenti gli abitanti del villaggio, 1971“. Secondo la leggenda, nel tardo XVIII secolo arrivò su una nave che approdò sulla nostra costa dalla lontana Russia Jegor Stroganov, monco d’un braccio. La sua destinazione finale era il monastero di Praskavica ai Pastrovici. Appena giunto al monastero, il viaggiatore russo fu accolto dall’abate di quel tempo, Sava Ljubisa. L’abate accettò il desiderio di Jegorov e gli permise di rimanere a vivere nel monastero. Jegor poi prese su di se l’onere di lastricare una strada dal mare al villaggio di Celobrdo, giurando di non rivelarlo a nessuno. Secondo diverse testimonianze, dopo tanti anni arrivò dalla Russia nel monastero un monaco imberbe di nome Jelisej. Pochi anni dopo il suo arrivo, Jelisej si ammalò gravemente e prima di morire, nello stupore generale, chiese di vedere il vecchio Jegor. Quando Il monaco moribondo si tolse il cappello, Jegor capì che davanti a sè aveva l’amata figlia Jelisaveta. Dopo la sua morte, Jegor continuò il suo lavoro. Una volta finito si chiuse nella propria cella e li vi restò fino alla morte. Sul letto di morte si confessò ad uno dei monaci e rivelò il suo tragico destino. Jegor Stroganov, infatti, era un ufficiale di spicco della Russia imperiale, che aveva perso il braccio sinistro in un duello per difendereo l’onore della propria figlia Jelisaveta. Nel frattempo la figlia era scomparsa e lui, partito alla sua ricerca, aveva raggiunto la costa adriatica e il monastero di Praskavica, costruito nel XI secolo.

Monastery of Praskvica

 

 

St. Nicolas Church Praskvica Monastery

 

 

Praskvica Monastery Iconostasis

 

 

Inside Praskvica Monastery

 

 

Praskvica Monastery The icon

 

 

Praskvica Monastery Frescoes

Praskvica Monastery
Monastery Praskvica Inscription Jegor Stroganov
travel info  
United Kingdom France Italy Germany Russia Czech Montenegro
Praskvica Monastery Montenegro
početna o nama servisi Destinations Transport Contacts

 

 

HOME | ABOUT US | SERVICES | DESTINATIONS | TRANSPORT| CONTACTS
Copyright © Adria Line DMC 2016 | www.adria.travel